"il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni"

domenica 8 marzo 2015

Perché l'8 marzo...

Eccoci ancora qua, all'8 marzo...
questa "festa" è legata solitamente a cene sole donne abbinata a spettacoli di spogliarelli maschili, il tutto fatto in maniera molto goliardica...
ma come sempre, il perché, sta da un altra parte...

La leggenda narra che nel 1908 a New York, in una fabbrica chiamata Cotton, 146 persone morirono in un incendio. La maggior parte erano donne immigrate.
Da quel dì, qualcosa si mosse...il 28 febbraio del 1909, il partito socialista americano organizzò una grande manifestazione in favore del diritto delle donne al voto.
L'8 marzo del 1917 le donne di San Pietroburgo scesero in piazza per chiedere la fine della guerra.
In Italia, la festa della Donna, iniziò ad essere celebrata nel 1922, ma  é solo nel 1946 che tutta Italia ricorda l'8 marzo scegliendo la mimosa come fiore.

Più di un secolo è passato dal 1908, ma l'unione e la forza delle donne è sempre forte.

Oggi virtualmente, vorremmo che tutte le donne del mondo, si prendessero per mano, che facessero una lunga catena unita solo dalle nostre mani...
vorremmo raggiungere posti lontani per prendere per mano le donne nelle montagne dell'Himalaya...vorremmo entrare nei grattacieli di New York e far alzare le donne in carriera sedute al tavolo delle riunioni...
oggi noi vogliamo fare i complimenti e non gli auguri per ciò che abbiamo raggiunto...
li vorremmo fare alla donna che gira senza trucco ed a quella che gira col tacco 12...a quella che sforna torte e a quella che corre tutto il giorno per far quadrare gli impegni...e  vorremmo ricordare a tutti, che senza le donne,
 il mondo,
sarebbe di una noia mortale!!!!
 Buon 8 marzo amiche.





Mina & Laura



2 commenti:

  1. Buon 8 marzo a voi, amiche mie.

    RispondiElimina
  2. Grazie tesoro, in ritardo, ma sempre grazie...un bacio

    RispondiElimina